Oceani notturni

La notte e il suo silenzio incidono il mio tormento,
e liberano quella porta sospesa, celata dal giorno.
Tendo la mia mano al cielo, colorando d’argento una scia.

Sorrido mentre mi aggrappo alle stelle scalzo.

Spicco un volo sull’infinito mio,
oceani senza nome,
profondi come l’io.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...