Il silenzio che parla, il silenzio che tace

Il silenzio è la brace che arde sotto la cenere,

l’onda lieve del mare al tramonto,

il bacio sul collo d’una compagna che ti stringe tra i suoi seni.

Il silenzio parla.

A volte tace.

Annunci

Oceani notturni

La notte e il suo silenzio incidono il mio tormento,
e liberano quella porta sospesa, celata dal giorno.
Tendo la mia mano al cielo, colorando d’argento una scia.

Sorrido mentre mi aggrappo alle stelle scalzo.

Spicco un volo sull’infinito mio,
oceani senza nome,
profondi come l’io.

 

In punta di piedi

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Nonostante la crudeltà, l’avidità, l’egoismo,
nonostante il sangue versato nel nome del sangue,

vi sono ancora persone buone in giro.

Sì, esistono,
esistono ancora,
sono molte più di quel che sembra.

Solo che spesso non si notano,
perché offuscate dalla gloria
di chi celebra il male o la propria ipocrisia,
e da coloro che si autocelebrano,
orgogliosi nel proprio odio e
che ci hanno insegnato la diffidenza.

Non bisogna ascoltare le ombre del mondo,
non bisogna dar retta agli strilloni venditori di indulgenze.

Credici, vi sono ancora persone buone in giro.
Non importa se non le vediamo,
non importa se non sentiamo parlare di loro.

Vi è ancora amore,
da qualche parte,
intorno.

Non hai bisogno di cercarlo,
sarà lui a cercare te,
e lo farà in silenzio,
in punta di piedi.

Credici, vi sono ancora persone buone in giro.

Potranno essere ovunque,
potranno essere chiunque.

Potresti essere proprio tu,
ovunque, chiunque.

 

By Aremarweb

Il riposo del gigante

Quando il gigante terreno m’assorda,
attendo il silenzio della notte.
Spalanco allora gli occhi al cielo
ed ascolto, ascolto il suo rantoloso respiro.
Osservo l’assopito gigante terreno
mentre in volo m’allontano dolcemente.
Io sempre più distante,
Lui, sempre più insignificante.
Dormi ora, capriccioso bambino,
nella tua culla d’avido odio.
Domani tornerai a piangere,
ma del tuo pianto non mi curerò più.

natale2